Un convento di monache scoppiate

R: non presente
V: c. 42v

Un convento di monache scoppiate
con la badessa madre di tre suore,
el baccellier dell’ordine maggiore,
monaci in zurlo e cappe riscaldate,

el prior con sei coppie, manco un frate,
tutti furno accusati a monsignore
sol per aver troppo usato il favore
de’ frati scappuccini contra l’abate.

Se non intendi ben questo latino
va’, leggi nelle Deche di Giasonne
dov’ei tratta ch’el mosto è pien di vino.

E scritto troverai che ’l diaquilonne
fe’ guarire del cimurro il re Pipino
e della stizza sanò Ser Marchionne.

Onde perché le donne
non hanno barba, non posso tallire,
e molti cotti son senza bollire.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.